“Addio a Giovanni Alutto, il reduce più longevo della spedizione italiana in Russia”

Date:

19 giugno 2024 – 12:30

Giovanni Alutto, nato nel lontano 1916 a Barbaresco, nel suggestivo territorio delle Langhe, ci ha lasciati nella notte scorsa. Egli rappresentava il più longevo reduce della tragica spedizione italiana in Russia, voluta da Mussolini durante la Seconda guerra mondiale. Il prossimo 17 novembre avrebbe festeggiato il traguardo straordinario di 108 anni. Dopo il conflitto bellico, Alutto si trasferì a Carmagnola, nelle vicinanze di Torino, dove ha trascorso gran parte della sua esistenza lavorativa e personale accanto ai suoi affettuosi figli.Partito per la Russia nel lontano 1942 con l’Armir in veste di sergente maggiore del battaglione Borgo San Dalmazzo appartenente al secondo reggimento Alpini della quarta divisione alpina Cuneense, Alutto fece ritorno in patria e visse un periodo di semi-clandestinità evitando con astuzia di cadere prigioniero dei tedeschi. Fino all’avvento della pandemia da Covid-19, era solito intrattenere giovani studenti delle scuole medie e dei licei soprattutto nella zona del Cuneese, dove ancora risiedevano alcuni superstiti del suo coraggioso battaglione, raccontando loro le drammatiche vicende vissute sul fronte russo.Nonostante l’avanzare dell’età e dopo aver festeggiato il secolo di vita mantenne una lucidità straordinaria e godette di ottima salute fino agli ultimi giorni. Ha partecipato attivamente fino allo scorso anno alle cerimonie e agli eventi organizzati dall’Unirr (Unione Nazionale Italiana Reduci Russia) – sezione di Torino – contribuendo con la sua presenza a mantenere viva la memoria degli eventi storici che hanno segnato la sua vita e quella di tanti altri reduci italiani.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Confronto acceso a San Giorio: polemiche e dimissioni dopo insediamento consiglio.

17 luglio 2024 - 07:45 Ieri sera, nel cuore della...

Il passaggio di testimone a Ozegna: Bartoli lascia, Pozzo assume le redini.

17 luglio 2024 - 22:45 Il Consiglio comunale, riunito in...

Patto tra Prefetto di Torino e Presidente Unione Industriali per contrastare infiltrazioni mafiose

17 luglio 2024 - 07:45 Il patto stipulato nella mattina...

Promuovere la bellezza attraverso la musica: MiTo per la Città a Falchera

17 luglio 2024 - 22:45 Il concetto di bellezza si...