Autostrade per l’Italia: accordo con associazioni consumatori per risoluzione dispute autostradali

Date:

08 luglio 2024 – 13:36

Autostrade per l’Italia ha recentemente stretto un accordo con ben 19 associazioni di consumatori al fine di istituire un organismo paritetico volto a garantire una risoluzione efficiente, veloce e gratuita di eventuali controversie con gli utenti. Questo accordo si pone come obiettivo principale quello di offrire un canale extragiudiziale per la risoluzione delle dispute, promuovendo il dialogo e ponendo al centro l’utente stesso.La società ha sottolineato che Aspi è il primo concessionario autostradale in Italia a implementare un Organismo Adr, basato sui principi della partecipazione e dell’ascolto attivo dei bisogni degli utenti. Tra le concessionarie del gruppo coinvolte in questa iniziativa troviamo Rav Raccordo Autostradale Valle D’Aosta, Tangenziale di Napoli e Società Autostrada Tirrenica.Le procedure adottate sono orientate verso valori fondamentali quali l’indipendenza, l’imparzialità, la trasparenza ed l’efficacia. Le competenze dell’organismo riguardano le controversie legate all’utilizzo delle infrastrutture autostradali e ai servizi gestiti dalle società concessionarie, tra cui l’assistenza stradale, l’accessibilità ai servizi e la corretta applicazione del pedaggio.In caso di reclamo non risolto soddisfacentemente, gli utenti avranno la possibilità di avviare una procedura di conciliazione presentando domanda attraverso il sito web di Aspi o tramite le Associazioni dei consumatori coinvolte nel Protocollo. È prevista un’apposita area riservata sul portale di Autostrade per l’Italia dedicata a tali associazioni. La procedura prevede che due conciliatori nominati dalle parti coinvolte – azienda e associazioni – esaminino il caso in questione per individuare rapidamente una soluzione da proporre all’utente, che potrà poi decidere se accettarla o meno.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“Caldo record a Napoli e in Campania: temperature fino a 37°C, sensazioni termiche sopra i 40°C”

24 luglio 2024 - 20:40 Napoli e l'intera Regione Campania...

Kamala Harris: una visione progressista per il futuro

24 luglio 2024 - 19:27 La campagna politica di Kamala...

“Caldo record a Napoli: picco di 37°C atteso lunedì 29 luglio, rischio per la salute pubblica”

24 luglio 2024 - 19:40 Napoli e l'intera Regione Campania...