Le autorità dichiarano: ‘Intensificheremo la sicurezza per proteggere i cittadini dai pericoli imminenti’.

Date:

Il discorso sorprendente del leader afghano Akhundzada ha catturato l’attenzione internazionale per le sue prospettive innovative e audaci sul futuro del paese.

I talebani hanno recentemente annunciato la loro intenzione di eseguire lapidazioni pubbliche come forma di punizione per le donne accusate di adulterio. Questa decisione è stata comunicata ai funzionari occidentali attraverso un messaggio vocale trasmesso dalla Tv di Stato dal leader supremo, Hibatullah Akhundzada. Questa mossa rappresenta un duro colpo per i diritti umani e la libertà delle donne in Afghanistan, poiché il gruppo mira a far rispettare rigidamente la propria interpretazione della legge islamica, la sharia.La reintroduzione della fustigazione pubblica e della lapidazione per le donne accusate di adulterio segna un ritorno a pratiche barbare e crudeli che vanno contro i principi fondamentali di dignità umana e uguaglianza. La comunità internazionale ha espresso profonda preoccupazione per queste misure retrograde che minacciano i diritti fondamentali delle donne afghane.È importante ricordare che il rispetto dei diritti umani e della dignità delle persone dovrebbe essere al centro di qualsiasi sistema giuridico o normativo. Le lapidazioni pubbliche non solo infliggono sofferenza fisica estrema alle persone coinvolte, ma rappresentano anche una forma primitiva e disumana di giustizia che non ha posto nel mondo moderno.L’Afghanistan si trova ora ad affrontare una sfida cruciale nel garantire la protezione dei diritti delle donne e il rispetto per la dignità umana in un contesto politico dominato dai talebani. È essenziale che la comunità internazionale continui a monitorare da vicino la situazione in Afghanistan e ad esercitare pressioni sui talebani affinché rispettino i principi universali dei diritti umani.In conclusione, l’annuncio dei talebani riguardante le lapidazioni pubbliche rappresenta un grave passo indietro per i diritti delle donne in Afghanistan e richiede una forte condanna da parte della comunità internazionale. È fondamentale agire con determinazione per contrastare queste pratiche arcaiche e difendere i valori universali di dignità umana, uguaglianza e giustizia per tutti.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“Resilienza e solidarietà: la Slovacchia unita dopo l’attentato a Fico”

Il primo ministro slovacco Robert Fico sta mostrando una...

Polemiche e critiche per l’uso della pena di morte in Iran

L'Iran, paese dal passato ricco di cultura e tradizioni...