Moda: abiti da star per Rosanna Schiaffino.

Moda: abiti da star per Rosanna Schiaffino.

Fino al 29 settembre 2019, abiti, tessuti, ricami, grandi firme e film s’intrecciano nel progetto espositivo: “Rosanna Schiaffino e la moda. Abiti da star”, ospitato a Palazzo Morando Costume Moda Immagine. L’appuntamento espone oltre quaranta abiti di alta moda e prêt-à-porter delle più importanti firme del secondo Novecento appartenuti all’indimenticata attrice Rosanna Schiaffino.

Il percorso è un’immersione totale nella vita dell’artista e approfondisce non solo il legame che la donna aveva con il mondo della moda, ma si sofferma anche sulla sua vita privata e sulla sua carriera artistica.  

Ecco che le fotografie di scena, di backstage e della quotidianità s’intrecciano con le scelte stilistiche di Rosanna Schiaffino e della storia del costume.

Fin dagli esordi come attrice, infatti, fondamentali furono le scelte degli abiti e degli stilisti che ne caratterizzarono l’immagine, permettendo alla Schiaffino di cambiare look e di rimanere sempre al passo con i tempi.  Ecco che gli anni della Hollywood sul Tevere sono rappresentati dalle sartorie di alta moda fra le più importanti del periodo: da Federico Forquet, creatore del giacchino indossato da Rosanna Schiaffino in occasione delle sue nozze il pigmalione dell’immagine della star Alfredo Bini; a Germana Marucelli, autrice tra gli altri di uno straordinario modello Totem completamente ricamato.

Negli anni Settanta è la novità del prêt-à-porter ad affascinare l’attrice, che nelle collezioni “Rive Gauche”di YvesSaint Laurent sceglie capi iconici come lo smoking, la sahariana, e i caftani.

Il matrimonio con Giorgio Falk corrisponde al ritiro dalla scena e segna il ritorno alla haute couture. Sono gli anni degli spettacolari modelli di Valentino, di Gianfranco Ferré e della scoperta del prêt-à-porter degli stilisti italiani. Sono gli anni del periodo di maggior successo e creatività del Made in Italy. 

Palazzo Morando | Costume Moda Immagine.

Via Sant’Andrea 6.

Primo piano, sale espositive. Fino al 29 settembre 2019. Ingresso gratuito.

Martedì – Domenica, ore 9.00 – 13.00 | 14.00 – 17.30 

Contatti: T. +39 02 884 65735 – 46056

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *