Operazione nazionale contro la pedopornografia online: 9 arresti in flagranza di reato.

Date:

15 giugno 2024 – 07:15

Nel corso di un’ampia operazione nazionale contro la pedopornografia online, coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania, nove individui sono stati arrestati in flagranza di reato dalla Polizia di Stato. L’indagine condotta dal Centro Operativo per la Sicurezza Cibernetica della Polizia Postale di Catania ha portato all’individuazione e all’arresto di 26 persone coinvolte nella detenzione e diffusione di materiale pedopornografico in varie regioni del paese. Durante le perquisizioni personali e informatiche sono stati sequestrati migliaia di file contenenti immagini e video raccapriccianti, che documentano abusi su bambini anche molto piccoli.Le investigazioni, coordinate dal Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online (Cncpo) della Polizia Postale, hanno preso avvio da un’attenta analisi informatica condotta su dispositivi elettronici sequestrati a un indagato già arrestato in passato per reati simili. All’interno di una piattaforma di messaggistica sono stati individuati gruppi dedicati allo scambio illegale di materiale pedopornografico, che includeva abusi su minori. Grazie a indagini tecniche approfondite è stato possibile identificare i responsabili attivi nei gruppi, sui quali la Procura Distrettuale di Catania ha emesso provvedimenti per ulteriori perquisizioni.Le operazioni di perquisizione sono state condotte con il supporto dei vari Centri Operativi per la Sicurezza Cibernetica della Polizia Postale dislocati in diverse città italiane. Gli arrestati risiedono in varie province tra cui Catania, Roma, Milano, Firenze, Bergamo, Ravenna, Varese e Imperia. Uno degli arrestati aveva addirittura nel suo cloud personale il formato digitale del libro intitolato ‘Guida del Pedofilo’, oltre a migliaia di file pedopornografici.Il materiale sequestrato è attualmente oggetto d’analisi da parte della Procura Distrettuale di Catania e della Polizia Postale al fine di individuare eventuali altre vittime coinvolte. Le autorità competenti stanno conducendo ulteriori approfondimenti investigativi al fine di assicurare giustizia alle vittime innocenti coinvolte in questo orribile crimine.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“Ondata di calore colpisce 11 città italiane: allerta rossa del ministero della Salute”

13 luglio 2024 - 13:45 Il fine settimana si preannuncia...

La Nazione: 165 anni di informazione e cultura in Italia

16 luglio 2024 - 22:45 Il prestigioso giornale fiorentino La...

“Salvatore Nastasi: Presidente Fondazione Cinema per Roma”

16 luglio 2024 - 20:46 Salvatore Nastasi, nato a Bari...