Turismo di acquisti in crescita: previsti 2,1 milioni di visitatori in Italia nel 2023, registrando un aumento del 7% rispetto al 2019.

Date:

15 dicembre 2023 – 13:06

L’Italia è una meta sempre più ambita per i turisti in cerca di esperienze di shopping uniche. Quest’anno, ben 2,1 milioni di visitatori hanno scelto il nostro paese come destinazione per le loro vacanze, registrando un aumento del 7% rispetto al 2019. Un dato che conferma l’importanza crescente dell’Italia nel settore del turismo legato allo shopping.Una delle vie più prestigiose di Milano, Via Montenapoleone, ha raggiunto il secondo posto nella classifica mondiale per valore retail per metro quadro. Con un valore di 18mila euro, ha registrato un incremento del 31% rispetto all’anno precedente. Questo risultato conferma la sua posizione privilegiata come meta preferita dai turisti internazionali in cerca di prodotti di lusso e alta moda.Guardando al futuro, si prevede che entro il 2025 il numero di outlet village e department store attivi in Italia raggiungerà quota 100. Attualmente sono presenti 28 outlet village e 71 department store sul territorio italiano. Questo rende l’Italia sempre più centrale nella geografia delle destinazioni scelte dai turisti, sia stranieri che nazionali.Analizzando il mercato statunitense, emerge che Roma, Milano, Napoli, Venezia e Firenze sono le città associate allo shopping da parte dei turisti americani. Queste località sono considerate ideali per svolgere questa attività e attraggono un gran numero di visitatori interessati a fare acquisti.Ma non sono solo i grandi centri ad attirare l’attenzione dei turisti in cerca di shopping. Bologna e Genova hanno ottenuto punteggi superiori ad altre località come Taormina, Cortina e Capri. Questo dimostra che anche le città di minori dimensioni possono offrire esperienze di shopping interessanti e uniche.Complessivamente, l’indagine rivela che il 91% degli statunitensi in viaggio in Italia non rinuncerebbe all’acquisto di prodotti italiani. In cima alla lista delle preferenze ci sono i prodotti gastronomici, scelti dal 53% degli americani come acquisti “assolutamente” da fare durante il loro soggiorno nel nostro paese. Seguono gli articoli di moda, confermando la reputazione dell’Italia come patria dello stile e del design.Ivana Jelinic, presidente e CEO dell’Enit (Agenzia Nazionale del Turismo), sottolinea l’importanza del turismo legato allo shopping per promuovere il Made in Italy a livello internazionale. L’offerta turistica dovrebbe essere armonizzata con i prodotti che rappresentano l’immagine dell’Italia, valorizzando la sua esclusività e creatività artistica e produttiva. È un dovere diffondere questa immagine nel mondo, offrendo pacchetti integrati che includano le meraviglie del lifestyle italiano tradotte in prodotti tangibili.La prossima edizione del forum Shopping Tourism si terrà a Milano il venerdì 23 febbraio 2024, confermando ancora una volta l’importanza della città nella scena internazionale dello shopping.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“Salvini difende Toti: ‘Caccia alle streghe non porta benefici'”

15 luglio 2024 - 22:22 Il sistema basato sulla corruzione...

“Toti ai domiciliari: incontri con Salvini autorizzati dalla procura di Genova”

15 luglio 2024 - 19:12 La procura di Genova ha...