Angela Pagano: l’eredità di una grande attrice partenopea

Date:

06 luglio 2024 – 19:46

Angela Pagano è stata una delle grandi interpreti della tradizione teatrale e cinematografica partenopea, cresciuta all’ombra del Vesuvio. La sua carriera artistica è stata segnata da una profonda ispirazione e ammirazione per Eduardo De Filippo, da cui ha imparato tutto osservandolo sul palcoscenico. Nata nel cuore del centro storico di Napoli, Angela proveniva da umili origini, con un padre posteggiatore e mandolinista. Il suo debutto avvenne nel 1958 nella compagnia teatrale di De Filippo, con il quale lavorò fino al 1962, partecipando anche a trasposizioni televisive di opere celebri come Ditegli sempre di sì, Napoli milionaria e Filumena Marturano.Il successo di Angela Pagano si consolidò grazie alla collaborazione con Giuseppe Patroni Griffi, che la scelse per recitare in Le catacombe (1962 – 1963) di Franca Valeri e successivamente in Napoli notte e giorno (1967), spettacolo che segnò la riscoperta dell’opera di Raffaele Viviani. La sua versatilità artistica la portò ad affrontare ruoli diversi, dal teatro classico al musical rivoluzionario Hair nel 1970, passando per opere come Masaniello (1974) di Armando Pugliese ed Elvio Porta.Angela Pagano ha lasciato un’impronta indelebile nel panorama culturale napoletano, collaborando con icone della napoletanità come Peppino De Filippo e Pupella Maggio. La sua lunga carriera artistica è stata raccontata nel libro “Il diario ritrovato” e celebrata in uno spettacolo andato in scena con successo lo scorso luglio durante il Campania Teatro Festival.Nonostante l’avanzare degli anni, Angela ha continuato a lavorare fino alla fine della sua vita: le sue ultime interpretazioni cinematografiche sono state applaudite nei film Caracas diretto da Marco D’Amore e soprattutto La casa di Ninetta con Lina Sastri, dove ha regalato una toccante interpretazione di una anziana affetta da Alzheimer. Lascia un vuoto immenso nel mondo dello spettacolo partenopeo.L’annuncio della scomparsa di Angela Pagano ha suscitato commozione e cordoglio tra i colleghi artisti. Isa Danieli l’ha ricordata sui social come una donna piccola ma rigorosa e straordinariamente brava nell’arte drammatica. I funerali si terranno domani alle 13 nella chiesa degli artisti a Piazza Trieste e Trento a Napoli, per dare l’estremo saluto a questa grande attrice che ha lasciato un segno indelebile nella storia del teatro napoletano.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Salvatore Piscicelli: il regista che ha illuminato il cinema italiano con la sua visione unica e appassionata.

22 luglio 2024 - 19:46 Salvatore Piscicelli, regista e osservatore...

Celebrazione per Peppe Barra: concerto emozionante a Napoli il 24 luglio

22 luglio 2024 - 19:46 Napoli si prepara a celebrare...

Il ritiro di Numerio Agrestino a Pompei: un’icona di pace e serenità tra le rovine millenarie.

16 luglio 2024 - 20:46 Numerio Agrestino, illustre figura dalla...