Aumento del 72% delle morti civili in conflitti armati: appello dell’Onu per proteggere le fasce vulnerabili.

Date:

Il capo delle Nazioni Unite per i diritti umani ha recentemente allarmato l’opinione pubblica riguardo all’aumento del 72% delle morti civili dovute a conflitti armati in tutto il mondo nell’anno precedente. Secondo quanto riportato da Volker Turk durante una sessione del Consiglio dei Diritti Umani dell’Onu, i dati raccolti dal suo ufficio nel 2023 dimostrano un preoccupante incremento di vittime tra le donne e i bambini. In particolare, è stato sottolineato che la percentuale di donne uccise si è addirittura raddoppiata, mentre quella dei bambini è triplicata rispetto agli anni precedenti. Questi dati drammatici evidenziano la gravità della situazione attuale e richiamano l’attenzione sulla necessità di adottare misure urgenti per proteggere le fasce più vulnerabili della popolazione durante i conflitti armati. La comunità internazionale è chiamata a intervenire con decisione per garantire la sicurezza e il rispetto dei diritti umani in queste aree colpite dalla violenza, affincheeacute; tragedie simili possano essere evitate in futuro.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related