Detenuto Paolo Signorini: respinta richiesta domiciliari, resta in carcere.

Date:

01 luglio 2024 – 13:45

L’ex presidente del porto di Genova e ex amministratore delegato di Iren, Paolo Signorini, si trova attualmente detenuto nel carcere di Marassi dal 7 maggio, a seguito del suo arresto nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla procura di Genova. Il tribunale del Riesame ha respinto la richiesta presentata dagli avvocati Enrico e Mario Scopesi in merito ai domiciliari, poicheeacute; le soluzioni proposte – una residenza a Genova offerta da un parente o ad Aosta dal fratello – non hanno convinto i giudici riguardo al rischio di alterazione delle prove. La decisione di mantenere Signorini in carcere è stata presa per garantire l’integrità dell’indagine e evitare possibili interferenze con le prove raccolte. La situazione legale dell’ex dirigente rimane quindi delicata, in attesa che si chiariscano i fatti contestati e vengano valutate le eventuali responsabilità penali.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Emergenza caldo in Italia: 13 città colpite da bollino rosso

17 luglio 2024 - 19:12 Le condizioni meteorologiche estreme stanno...

“Toti ai domiciliari: incontri con Salvini autorizzati dalla procura di Genova”

15 luglio 2024 - 19:12 La procura di Genova ha...

Attività stromboliana in aumento al cratere Voragine dell’Etna: aeroporto di Catania operativo con ritardi.

11 luglio 2024 - 14:12 Un repentino aumento dell'attività stromboliana...