Disparità tra località sciistiche durante l’inverno: alcune in crescita, altre in difficoltà. Importanza dell’adattamento alle condizioni climatiche e dell’innovazione tecnologica per la qualità della neve sulle piste.

Date:

23 aprile 2024 – 15:13

L’inverno è stato caratterizzato da una disparità evidente tra le varie località sciistiche, con alcune che hanno registrato un aumento significativo degli ingressi e del fatturato, mentre altre hanno sofferto a causa delle condizioni meteorologiche avverse. Le scuole di sci hanno visto un aumento delle ore di lezione, dimostrando l’importanza di adattarsi alle diverse situazioni climatiche. La pratica dell’innevamento programmato e dello snowfarming si è rivelata fondamentale per garantire la qualità della neve sulle piste.Complessivamente, il settore ha chiuso l’inverno con risultati nella media, nonostante le frequenti nevicate interrotte da temperature elevate e piogge. Alcune località come Ollomont, Saint-Nicolas e Valgrisenche hanno dovuto affrontare una stagione difficile, mentre altre come Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Triniteeacute; hanno goduto di buone condizioni grazie all’innevamento programmato.Valtournenche e Breuil-Cervinia sono state fortunate ad aprire le piste già dal mese di novembre grazie alla loro altitudine, mentre Torgnon ha dovuto far fronte a difficoltà iniziali ma è riuscita a incrementare gli ingressi nonostante tutto. Nella valle di Rhêmes, Saint-Bartheeacute;lemy ha ottenuto ottimi risultati con un aumento del 20% degli ingressi e prolungando l’apertura fino a metà aprile.In generale, la stagione invernale si è dimostrata complessa ma positiva per molte località come Arpy e Val Ferret che hanno beneficiato di ottime condizioni di innevamento fin dal novembre precedente. Questo dimostra quanto sia importante adottare strategie efficaci per far fronte alle sfide climatiche e garantire una buona esperienza agli appassionati di sci.”

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Trattativa aperta per il rinnovo del contratto integrativo regionale degli operai idraulico-forestali

12 giugno 2024 - 10:00 Le organizzazioni sindacali di categoria...

Esportazioni in calo nella Valle d’Aosta: strategie per la ripresa economica

11 giugno 2024 - 13:08 Nel corso del primo trimestre...

Risorsa informativa per gli agricoltori valdostani: dettagli sugli aiuti disponibili.

11 giugno 2024 - 10:13 Il Dipartimento Agricoltura ha presentato...