Disuguaglianze economiche tra generi: minori redditi, patrimoni e pensioni indicano il Gender Gap nella società contemporanea.

Date:

Un recente studio condotto da un’importante società di ricerca ha rivelato interessanti dati sulle abitudini di lettura digitale degli italiani.

La disparità di genere nell’ambito finanziario è un tema centrale in Italia, dove redditi, patrimoni e pensioni delle donne risultano sistematicamente inferiori rispetto a quelli degli uomini. Solo l’11% delle donne italiane si sono dedicate agli investimenti nel 2023, un dato che posiziona il nostro Paese al di sotto della media europea. Le discrepanze salariali persistono, con le donne che guadagnano mediamente il 10% in meno rispetto agli uomini e ricevono pensioni ridotte del 30% rispetto ai colleghi maschi.Per far fronte a questo divario previdenziale di genere nelle età più avanzate, è fondamentale comprendere come gli italiani stiano gestendo i propri investimenti finanziari. Un’indagine condotta da Readly attraverso YouGov ha evidenziato che le donne spesso sottovalutano la propria alfabetizzazione finanziaria, con solo il 38% che si ritiene competente in materia rispetto al 50% degli uomini.A livello europeo, le donne tedesche si auto-valutano come le più competenti (54%), seguite dalle svedesi (45%), mentre gli uomini europei tendono a considerarsi più preparati (con percentuali tra il 50 e il 65%). Tuttavia, secondo Marie-Sophie von Bibra, Chief Marketing Officer di Readly, le donne non devono sentirsi inferiori agli uomini in ambito finanziario: molte gestiscono i propri risparmi con successo e investono saggiamente.In Italia, più donne (35%) che uomini (31%) pianificano autonomamente il proprio budget mensile. La maggioranza degli italiani riesce a mettere da parte denaro ogni mese, anche se una quota significativa non riesce ad accumulare risparmi. Le differenze di genere emergono anche nei comportamenti di risparmio e investimento: gli uomini tendono a destinare somme maggiori mensilmente al risparmio e sono più propensi ad investire in titoli.Il quadro degli investimenti in Italia mostra una preferenza per i fondi pensione (15%) seguiti dagli investimenti in azioni (13%) e conti deposito (12%). Tuttavia, solo una minoranza degli italiani sceglie di investire in titoli azionari. È preoccupante notare che quasi la metà delle donne intervistate dichiara di non avere le risorse finanziarie necessarie per investire.Il ruolo del giornalismo economico emerge come cruciale nel supportare un maggiore coinvolgimento femminile nel settore finanziario: riviste e quotidiani specializzati offrono informazioni preziose per prendere decisioni consapevoli sugli investimenti futuri. Inoltre, l’accesso a consulenti finanziari personalizzati rappresenta una scelta preferita dalle donne italiane per guidarle nelle decisioni economiche.In conclusione, affrontare la disparità di genere nell’ambito finanziario richiede un impegno collettivo per promuovere l’alfabetizzazione economica femminile e favorire un maggiore coinvolgimento delle donne nei processi decisionali legati agli investimenti.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

La rivoluzione della House Music: un genere senza tempo e una cultura inclusiva

La House Music è stata una rivoluzione nel mondo...

Loretta Goggi lascia Tale e Quale Show per dedicarsi al pronipote

Loretta Goggi ha deciso di lasciare Tale e Quale...

Massimo Giletti: riflessioni sul passato e progetti futuri durante il Festival della Tv a Dogliani

Durante la sua partecipazione al Festival della Tv a...

“Allevi incanta Ascoli Piceno: concerto emozionante nella sua città”

La magica atmosfera di una serata estiva e l'energia...