Espansione viticola in Valle d’Aosta: 40 richieste per nuovi impianti accettate entro luglio

Date:

23 aprile 2024 – 15:33

Dopo la scadenza dei termini per la presentazione delle domande di autorizzazione per l’impianto di nuovi vigneti, sono state ricevute un totale di 40 richieste, che coprono una superficie complessiva di circa 20 ettari. Si prevede che quest’anno tutte le richieste saranno accolte per l’intera superficie richiesta da ciascuna azienda, a condizione che siano rispettati gli altri requisiti stabiliti dal decreto del 12 dicembre 2023. Questo decreto ha modificato le disposizioni precedenti aumentando da 10 a 30 ettari la superficie minima assegnata garantita per la Valle d’Aosta.Il Ministero comunicherà alle Regioni entro il 10 luglio l’elenco delle aziende autorizzate a piantare nuovi vigneti. L’assessorato all’Agricoltura potrà quindi inviare le comunicazioni ufficiali ai viticoltori entro il 1 agosto. A partire da quel momento, i viticoltori avranno tre anni di tempo per procedere con l’impianto dei nuovi vigneti autorizzati.L’assessore Marco Carrel si è detto soddisfatto del numero significativo di richieste pervenute per i nuovi impianti, consentendo agli uffici di operare con maggiore prospettiva e accogliere tutte le richieste inoltrate, a differenza degli anni precedenti. Ha sottolineato che l’aumento della soglia minima disponibile è stato frutto di un lavoro a livello nazionale in collaborazione con gli altri assessori regionali, mirante ad incentivare l’espansione delle superfici viticole coltivate. Questo obiettivo non solo promuove la crescita economica delle aziende, ma anche la valorizzazione e la salvaguardia del territorio montano della Valle d’Aosta.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Barilla presenta nuovi prodotti innovativi e sostenibili a Cibus: focus su benessere e gusto.

07 maggio 2024 - 14:44 Barilla ha presentato i suoi...

“Guida Turismo Rurale 2024: Eventi Enogastronomici in Valle d’Aosta”

02 maggio 2024 - 16:44 È stato presentato e ora...