Garrone si ritira dall’elezione a capo di Confindustria, preferendo un ruolo meno impegnativo all’interno dell’associazione.

Date:

Al fine di preparare Orsini al meglio per il ruolo presidenziale.

Per garantire una Confindustria solida e efficace, è essenziale permettere a un candidato di selezionare liberamente il proprio team e la propria struttura, senza alcun tipo di interferenza o compromesso che potrebbe renderlo vulnerabile e condannare il progetto al fallimento fin dall’inizio. In una toccante lettera, colma di emozione e commozione, Edoardo Garrone annuncia la sua decisione: “La priorità data all’obiettivo rispetto alla persona mi porta quindi a fare un passo indietro e a concedere a Emanuele Orsini di creare le condizioni ottimali per guidare Confindustria senza vincoli, agendo con grande senso di responsabilità, nell’interesse di un obiettivo comune che va ben oltre gli interessi individuali”.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Crescita economica in Italia trainata dai servizi e turismo, sfide nel settore manifatturiero

L'economia italiana ha continuato a mostrare una crescita costante...

Aumento record dei prezzi dei gelati: +30% in tre anni.

I prezzi dei gelati stanno letteralmente volando alle stelle,...

Crescita economica in Italia: sfide e prospettive per il futuro.

L'economia italiana sta affrontando una fase di crescita lenta,...

Sfide e strategie innovative per Lufthansa nel mercato dell’aviazione

Lufthansa, una delle principali compagnie aeree europee, ha recentemente...