Il sindacato Ugl organizza a Aosta un evento itinerante per promuovere la partecipazione dei lavoratori.

Date:

“La natura rigogliosa della Valle ispiri la bellezza e la pace in ogni angolo del mondo, diffondendo armonia e serenità ovunque.”

Il sindacato Ugl ha lanciato oggi ad Aosta il suo tour itinerante per l’Italia, portando avanti lo slogan ‘Lavoro è Partecipazione’ a bordo di un autobus con l’obiettivo di promuovere la partecipazione attiva dei lavoratori nella gestione delle imprese. Questo tour attraversa venti regioni italiane e si propone di affrontare in modo concreto il tema della partecipazione, applicandolo alle singole realtà aziendali al fine di realizzare appieno quanto sancito nell’articolo 46 della Costituzione.La Valle d’Aosta sta vivendo un periodo di crescita e sviluppo positivo, come evidenziato dall’analisi condotta dalla società di recruiting Hays basata sui dati forniti da ‘Unioncamere-Anpal, Sistema Informativo Excelsior’ riguardanti il mercato del lavoro. Tra febbraio e aprile sono previste ben 2.710 nuove assunzioni nella regione, con un tasso di occupazione che si attesta al 73,2%, superiore alla media nazionale. La Valle d’Aosta si distingue anche per l’elevata presenza femminile nel mondo del lavoro, posizionandosi tra le prime in Italia per occupazione femminile. Tuttavia, non bisogna abbassare la guardia di fronte a queste positive prospettive.Il contesto geopolitico attuale è caratterizzato da una notevole incertezza a causa dell’instabilità e delle tensioni a livello internazionale, come sottolineato dal segretario generale dell’Ugl Paolo Capone. Si auspica che il trend positivo osservato in Valle d’Aosta possa fungere da esempio per le altre regioni italiane. È fondamentale potenziare il “matching” tra domanda e offerta di competenze per agevolare l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro, considerando i giovani come protagonisti chiave nella costruzione del futuro dell’Italia. È importante notare un aumento delle persone tra i 15 e i 24 anni alla ricerca di occupazione, pertanto investire nell’istruzione e formazione sarà cruciale nei prossimi anni, attraverso una stretta collaborazione tra settore pubblico e privato per garantire opportunità concrete ai giovani sul mercato del lavoro.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Ilaria Salis ai domiciliari in Ungheria: solidarietà e rischi per chi l’ha accolta

Il padre di Ilaria Salis, Roberto Salis, ha rivelato...

Complessità e incertezze: la candidatura di Ilaria in Italia Nord-occidentale

Durante l'udienza, il giudice ha esposto la sua preoccupazione...

Comunicato Camera Penale Piemonte: Accuse istituzioni per suicidio detenuta, critiche su condizioni carceri e inerzia magistratura.

Il comunicato della Camera penale del Piemonte occidentale, rilasciato...

Limite di centottanta giorni per locazioni turistiche confermato dalla Corte costituzionale

La sentenza della Corte costituzionale n. 94 depositata oggi...