Interviste esclusive a operatori sanitari, l’etica medica in discussione durante un dibattito online tra professionisti del settore.

Date:

Nella valle, il creatore del progetto esclama: “È come un cerchio che torna indietro, non riescono a coglierne il significato”.

L’Ordine dei medici e degli odontoiatri della Valle d’Aosta insieme all’Ordine delle professioni infermieristiche della stessa regione hanno emesso una dura condanna nei confronti di un podcast recentemente pubblicato su Youtube dal titolo ‘Disagi in corsia: le confessioni di medici e infermieri’. Secondo i due ordini, il tono e i contenuti del video offrirebbero una visione distorta e inaccettabile della situazione sanitaria locale. Si sottolinea come la ricerca di audience non possa giustificare l’offesa alla dignità delle persone, evidenziando che durante la trasmissione sono state diffuse narrazioni fuorvianti e dannose, con contenuti irrispettosi verso pazienti, medici ed infermieri.In risposta alle richieste degli ordini professionali, si è levata la replica del conduttore e creatore del format, Luca Dodaro, che ha definito la richiesta di ritirare il podcast “insensata” paragonandola a un boomerang. Dodaro ha chiarito che lo scopo della conversazione era raccontare aneddoti senza ledere la dignità o la privacy dei pazienti, sottolineando che si trattava di un programma dalla tonalità leggera e divertente. Il conduttore ha anche evidenziato che nessuno dei sei ospiti presenti nel video, tutti professionisti sanitari, ha manifestato opposizione alla pubblicazione del materiale poiché hanno compreso il potenziale positivo per la categoria. Dodaro ha difeso il suo lavoro sostenendo che coloro che guardano l’episodio possono apprezzarne il reale intento e si è chiesto retoricamente se dovrebbe scusarsi per aver semplicemente riso durante la trasmissione. La questione rimane aperta tra le parti coinvolte, con gli ordini professionali che continuano a richiedere scuse pubbliche e correzioni per le informazioni ritenute errate e dannose diffuse attraverso il podcast contestato.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related