22.8 C
Italy
mercoledì, 10 Agosto, 2022
Home Personaggi La favola di Gabriele Giudici e Marco Placanica: quando il talento nasce...

La favola di Gabriele Giudici e Marco Placanica: quando il talento nasce in provincia (e conduce al successo)

Il dj e producer monregalese e il regista ligure protagonisti del director’s cut del video ufficiale della nuova Ducati Panigale V4 SP2.

La nuova Ducati Panigale V4 SP2, creatura a due ruote della casa motociclistica di Borgo Panigale, ruggisce e traccia arabeschi sull’asfalto dell’Autódromo internacional do Algarve di Portimão, in Portogallo. A immortalare il percorso della moto è il regista Marco Placanica, che nel director’s cut del video ufficiale esalta la performance adrenalinica andata in scena sul circuito lusitano, traslando le emozioni della pista in musica grazie alla performance del dj e producer Gabriele Giudici. Un lavoro all’insegna della precisione e dell’accuratezza per una delle multinazionali italiane più celebri dell’universo dei motori e, soprattutto, la chiusura di un cerchio, suggellata dalla collaborazione tra due amici partiti dalla provincia e ritrovatisi su un set illustre a carriere ampiamente decollate.

GABRIELE GIUDICI

Il percorso di Gabriele Giudici presenta analogie spiccate con quello di Marco Placanica. In primis, vi è il comun denominatore degli esordi in una realtà provinciale ristretta, che, nel caso del dj, è quella di Niella Tanaro, località ubicata tra le città di Mondovì e Ceva, in provincia di Cuneo. È proprio in Granda che Giudici comincia a pensare in grande: arrivano le prime serate, i primi dj set, la carriera da producer e l’apertura del Groove Eater Studio. In veste di produttore, Gabriele vanta numerose collaborazioni d’eccellenza sotto lo pseudonimo Judici, non ultima quella con la cantante Bright Lights, plurinominata ai Grammy. Nelle vesti di dj, inoltre, Gabriele, ha all’attivo numerose esibizioni sui più importanti palcoscenici d’Europa, come l’Amsterdam Dance Event e l’IMS di Ibiza, e le sue produzioni sono state supportate da volti noti della musica dance, tra cui David Guetta, Bob Sinclar, Don Diablo, Afrojack e Oliver Heldens. Sabato 16 aprile, poi, Gabriele Giudici aprirà a Prato Nevoso il concerto di Gabry Ponte in occasione del “La Rossa Music Festival”.

MARCO PLACANICA

La storia di Marco Placanica muove i suoi passi da Ferrania, piccola frazione di Cairo Montenotte, nell’entroterra Savonese. È proprio in val Bormida che il giovane subisce l’influenza della telecamera e il fascino dei primi youtuber a stelle e strisce, che decide di provare a emulare filmando le partite disputate alla PlayStation con i suoi amici e caricandole online. Al termine del liceo scientifico, per Placanica inizia un breve periodo da pendolare tra la Liguria e Milano, culminato nel trasferimento definitivo del ragazzo nel capoluogo meneghino, dove comincia a lavorare sui set della pubblicità digital milanese. Da quel momento, la sua carriera vive un’ascesa senza soluzione di continuità, tanto che nel suo ricco portfolio si annoverano le campagne pubblicitarie per Red Bull, Oakley, Jeep, Alfa Romeo, Saipem, Nike, L’Oréal e Maserati.

L’INCONTRO A LOS ANGELES

I percorsi di Marco Placanica e Gabriele Giudici si sono incrociati in più occasioni a livello provinciale e territoriale, quando entrambi erano ancora agli albori delle rispettive vite professionali. Dopo anni trascorsi senza più avere modo di vedersi e incrociarsi, la sorte ha voluto che i due si incontrassero per caso a Los Angeles, mentre si trovavano entrambi in California per ragioni di natura lavorativa. Ricorreva, in tale circostanza, il compleanno di Gabriele e quell’inaspettato rendez-vous dall’altra parte dell’Atlantico ha riallacciato le fila di quei discorsi che sino a pochi anni prima erano semplici ambizioni e che, invece, in una parentesi temporale alquanto ristretta avevano acquisito fattezze tangibili.

LO SPOT PER DUCATI

Quell’amicizia improvvisamente rispolverata e mai del tutto accantonata si è tradotta nel primo progetto lavorativo congiunto: il director’s cut del video della nuova Ducati Panigale V4 SP2. Due giorni intensi di riprese tra Portogallo e Torino per Marco Placanica, che proprio nel capoluogo sabaudo ha coinvolto Gabriele Giudici sul set, riprendendo una sua performance alla consolle e alternando le inquadrature musicali con quelle della moto in pista in fase di montaggio. Il risultato, accattivante e coinvolgente, è tutto da vedere e da assaporare, tenendo a mente al tempo stesso i ruoli fondamentali rivestiti dall’agenzia di produzione “InSalaGiochi”, dal produttore esecutivo Riccardo Giacobini, dall’aiuto regia Lorenzo Bottini e dal direttore della fotografia Alessandro Dominici.

Redazione City
Le notizie della tua città, al servizio della Comunità!
- Advertisment -

ULTIMI ARTICOLI

I wrestlers di San Marino alla prova del Live con il pubblico

Dopo anni di registrazioni della serie tv, vanno alla prova del Live con il pubblico. Primo ottobre...

Mobilità estiva: sulla rete stradale in gestione traffico intenso nel primo weekend di grandi partenze

Traffico intenso ma generalmente scorrevole sui circa 32 mila chilometri di rete stradale e autostradale gestiti da Anas (Gruppo FS Italiane). Il fine settimana,...

I giovani e il mercato del lavoro: tanti giovani non cercano lavoro. Non hanno voglia o i salari sono troppo bassi?

La fascia d’età canonicamente considerata dall’Istat 15-34 anni, per rilevare la percentuale dei giovani occupati in Italia, sconta evidentemente il fatto che i minori...

L’inferno alle porte di casa: allevamento di bovini ed equini da carne detenuti allo stato semi-brado

Allertati da una segnalazione, abbiamo trovato puledri di pochi mesi agonizzanti, vitelli così debilitati da non reggersi sulle zampe, animali così...