“Lighting Bosso – Il tour di Francesco Libetta con le trascrizioni sinfoniche di Ezio Bosso per piano solo”

Date:

27 maggio 2024 – 19:46

Francesco Libetta, rinomato pianista italiano e internazionale noto per la sua ricerca del suono perfetto, ha trascritto con attenzione e dedizione le composizioni sinfoniche di Ezio Bosso per piano solo nell’album doppio intitolato ‘Lighting Bosso’. Questo lavoro sarà presentato durante il tour italiano che prenderà il via da Roma il 28 maggio, insieme ad altri brani pianistici del maestro. Libetta si esibirà all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone di Roma con il prestigioso pianoforte Borgato Grand Prix 333, il più grande gran coda al mondo, offrendo al pubblico romano un’esperienza musicale unica. Il concerto inaugurale della tourneeacute;e assume un significato speciale in quanto si svolgerà presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, luogo che ha avuto un legame significativo con Bosso, dove tenne uno dei suoi ultimi concerti memorabili nel dicembre 2019 prima della sua scomparsa.Le prossime tappe del tour vedranno la presentazione dell’album in Toscana e nelle Marche tra luglio e agosto, seguite dalla pausa necessaria per registrare il nuovo doppio album che includerà repertori inediti di Bosso per formazioni cameristiche sia in trio (pianoforte, violoncello e violino) che in duo (pianoforte e violino). La tourneeacute;e culminerà con due concerti a Torino e Milano rispettivamente il 13 ottobre presso il Conservatorio per il festival Wanderer Armonie della Sera e il 23 ottobre presso il Conservatorio Verdi per la Società dei Concerti.La performance dal vivo di ‘Lighting Bosso – From Bosso to Libetta’s Transcriptions’, edito da Sony Classical, seguirà l’approccio non convenzionale condiviso dai due artisti: lontano dalla routine commerciale delle tourneeacute;e tradizionali, ogni concerto offrirà combinazioni originali garantendo un’esperienza unica ad ogni ascolto. Tommaso Bosso sottolinea l’importanza di mantenere viva la visione innovativa dello zio Ezio nella produzione artistica postuma, contraddistinta da una continua ricerca di nuove sfide ed esplorazioni musicali.Libetta evidenzia come la musica di Bosso sia caratterizzata da una consapevolezza particolare che mescola sapientemente influenze del passato con sperimentazioni avanguardistiche. In un contesto dominato dalla frenesia moderna, la musica di Bosso riesce a creare una dimensione temporale tutta sua, permettendo agli ascoltatori di immergersi in percorsi emotivi o ipnotici che li coinvolgono profondamente.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related