L’incanto dell’acqua danzante, la serenità di Caracalla si riflette nella magia antica dei giochi d’acqua e vapore.

Date:

Un’imponente cascata, simbolo di rinascita e benessere, segna l’inizio di un viaggio verso il futuro delle Terme.

Le imponenti rovine romane delle Terme di Caracalla si riflettono nell’acqua di una vasca moderna e minimalista, creando un suggestivo contrasto tra antico e contemporaneo. Gli alti zampilli evocano le antiche fontane, mentre nuvole di vapore si alzano leggere a coprire le possenti mura, trasportando i visitatori in un’atmosfera simile a quella vissuta 1800 anni fa. In quegli ambienti lussuosi, ricchi di marmi colorati, statue, libri e giardini profumati, si curava non solo il corpo ma anche lo spirito e la mente, rappresentando il cuore pulsante della Roma imperiale.Il progetto di riqualificazione mira a rivoluzionare l’esperienza dei visitatori nel sito archeologico delle Terme di Caracalla. L’obiettivo è quello di far rivivere l’essenza dei luoghi antichi attraverso un nuovo Specchio d’acqua che si integra armoniosamente con l’architettura storica. Questa iniziativa vuole consolidare il ruolo delle Terme come centro culturale e artistico, promuovendo la riconnessione con il passato.Lo Specchio d’acqua, realizzato con fondi della soprintendenza speciale, offre ai visitatori un’esperienza coinvolgente e immersiva che richiama concetti filosofici sulla presenza e sull’assenza materica. Con una superficie di mille metri quadrati, la vasca ospita anche un palco per spettacoli ed eventi culturali.Il progetto prevede ulteriori interventi per restituire ai luoghi l’antica grandezza: la creazione di un giardino botanico con architetture effimere e essenze odorose, la riapertura dell’antico ingresso sulla via di Caracalla e la messa in sicurezza delle strutture per permettere al pubblico di accedere a spazi finora chiusi.Inoltre, sono previste iniziative culturali come spettacoli teatrali e mostre fotografiche per celebrare il legame tra le Terme di Caracalla e le arti. Un programma variegato che culminerà con una coreografia esclusiva del balletto Aterballetto sulle note della Rapsodia in blu di George Gershwin. Questo progetto ambizioso punta a trasformare le Terme di Caracalla in un polo culturale vivace e dinamico che celebra il passato romano mentre guarda al futuro.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related