Milano celebra l’eroismo della Brigata ebraica: un monito all’Anpi affincheeacute; non si dimentichi mai degli ostaggi.

Date:

La collaborazione tra il Museo della Brigata ebraica di Milano e l’Anpi rappresentava un legame forte basato su accordi chiari e condivisi. Davide Romano, direttore del Museo, esprime la speranza che questa collaborazione sia dimenticata, come è accaduto in passato. L’impegno per il “cessate il fuoco” e la “liberazione degli ostaggi” era un obiettivo comune che richiedeva unità di intenti. Romano sottolinea l’importanza di portare avanti entrambe le cause insieme, riconoscendo la necessità di mantenere viva la memoria storica attraverso manifestazioni come quella del 25 aprile a Milano. La scelta dell’Anpi di mantenere come slogan “Cessate il fuoco ovunque” per l’evento nazionale è vista da Romano come un segno di continuità e impegno verso valori fondamentali. Questa decisione riflette l’importanza di promuovere la pace e la libertà in un contesto storico ancora vivo nelle coscienze collettive. La memoria delle lotte passate deve essere preservata per non dimenticare i sacrifici e i traguardi raggiunti nel cammino verso una società più giusta e inclusiva.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“Fine settimana torrido in Italia: temperature record e temporali al nord, sole e caldo al sud”

Il clima in Italia è estremamente variegato, con il...

“Violenza su minore nel Salento: luce sul caso e codice rosa attivato”

Una giovane ragazza di 12 anni, durante una vacanza...

Addio ad Alex Marcon: commozione e speranza nella cerimonia funebre a Vidor

La cerimonia funebre di Alex Marcon, il giovane barista...

Il latitante nel cassettone: il misterioso caso di Giacomo Bozzoli

Nella tranquilla e lussuosa villa sulle rive del suggestivo...