Ministra guatemalteca dimessa per abusi di potere durante il mandato, scorta e veicolo ufficiali assegnati alla figlia.

Date:

Il presidente del Guatemala, Bernardo Areeacute;valo, ha recentemente destituito la sua ministra dell’Ambiente e delle risorse naturali, María Joseeacute; Iturbide, a seguito di un controverso episodio in cui quest’ultima aveva concesso alla propria figlia una scorta e un’auto dello Stato. Questa decisione è stata presa in ottemperanza alla legge guatemalteca che vieta ai parenti dei ministri di beneficiare di tali privilegi. Si tratta del primo membro del governo di Areeacute;valo a essere rimosso dall’incarico da quando il presidente ha assunto la carica all’inizio dell’anno.In un comunicato ufficiale, la Presidenza ha dichiarato che questa mossa è stata intrapresa per garantire la trasparenza e dimostrare la ferma volontà dell’amministrazione di combattere l’abuso delle risorse statali e contrastare fenomeni corruttivi. Il presidente Areeacute;valo ha sottolineato l’impegno della sua amministrazione verso una politica di tolleranza zero nei confronti della corruzione.Parallelamente alla rimozione della ministra Iturbide, il presidente ha incaricato la Commissione nazionale contro la corruzione di elaborare linee guida specifiche sull’utilizzo dei veicoli ufficiali al fine di garantire un corretto impiego delle risorse pubbliche. Questa mossa mira a rafforzare i controlli interni e ad assicurare che le risorse dello Stato siano impiegate nel rispetto della legalità e della trasparenza.La decisione presa da Bernardo Areeacute;valo dimostra il suo impegno per promuovere una gestione governativa etica e responsabile, ponendo l’accento sull’integrità e sulla legalità come pilastri fondamentali della sua amministrazione. La lotta contro la corruzione e gli abusi rappresenta una priorità per il governo guatemalteco, che si impegna a perseguire con determinazione chiunque violi i principi etici e morali che dovrebbero guidare l’operato delle istituzioni pubbliche.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Condanna a morte per la moglie di al-Baghdadi: giustizia contro il terrorismo

Il tribunale iracheno ha emesso una sentenza di condanna...

La principessa Anna ritorna agli impegni pubblici dopo l’incidente con il cavallo

La principessa Anna, figlia secondogenita della defunta regina Elisabetta...

Quattro operatori umanitari internazionali uccisi in raid israeliano a Gaza: indignazione e richiesta di giustizia internazionale

Secondo fonti palestinesi riportate da Haaretz, quattro operatori umanitari...

Porto di Gioia Tauro e progetti solidali: focus del G7 a Reggio Calabria

Durante l'incontro ministeriale del G7 dedicato al Commercio, in...