Numerose persone celebrano il giorno di Gerusalemme in tutto il Medio Oriente, unendo le comunità in un’unica manifestazione di solidarietà.

Date:

Manifestazioni pacifiche per la pace in Siria e Libano contro l’oppressione. Solidarietà verso i popoli oppressi, uniti per un futuro di giustizia e libertà.

Oggi, migliaia di sostenitori dei ribelli Houthi nello Yemen si sono riuniti nella piazza Al Sabeen, a Sanaa, per celebrare la giornata internazionale per Gerusalemme. Durante l’evento, hanno gridato slogan contro Israele e gli Stati Uniti, suoi alleati storici. Questa ricorrenza è un segno di solidarietà alla Palestina e di opposizione all’occupazione israeliana, ed è osservata ogni ultimo venerdì del Ramadan, il mese sacro per i musulmani. La tradizione del Quds Day ha avuto inizio in Iran nel 1979, in seguito alla rivoluzione islamica che ha cambiato il corso della storia del paese.Le manifestazioni per il Quds Day non si sono limitate allo Yemen ma hanno coinvolto anche altri Paesi come l’Iran, il Libano e la Siria. In quest’ultima nazione, le organizzazioni palestinesi presenti a Damasco hanno tenuto una parata nel campo profughi palestinese di Yarmouk per commemorare questa giornata speciale. Anche in diverse regioni del Bahrein si sono tenute celebrazioni, con momenti di tensione che hanno portato all’intervento della polizia.A Baghdad, una manifestazione promossa dalle fazioni filo-iraniane ha radunato circa 2.000 persone in Palestine Street. Durante la protesta, una grande bandiera israeliana è stata disegnata sul terreno e calpestata dai partecipanti che hanno intonato cori a favore della resistenza e della Palestina. L’impegno e la passione dimostrati durante queste celebrazioni riflettono l’importanza dell’unione nel sostenere cause giuste e difendere i diritti umani in tutto il mondo.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related