Simone Torino vince il Premio Italo Calvino con “Macaco”, elogiato per la sua narrazione poetica e avvincente che racconta un mondo agricolo ai margini. Menzioni speciali a Saverio Gangemi per “Calùra” e a Elisa Menon per “Guance bianche e rosse. Elda è salita alle Malghe”. La giuria ha lodato le opere per esplorare mondi nascosti e storie dimenticate con linguaggi coinvolgenti.

Date:

Simone Torino si è aggiudicato il prestigioso Premio Italo Calvino con il suo romanzo “Macaco”, nella 37ª edizione del concorso letterario. La giuria ha assegnato due menzioni speciali a Saverio Gangemi per “Calùra” e a Elisa Menon per “Guance bianche e rosse. Elda è salita alle Malghe”. Durante la cerimonia di premiazione presso il Circolo dei lettori di Torino, i giurati Viola Ardone, Beatrice Manetti, Roberta Mazzanti, Andrea Pomella e Alessandro Zaccuri hanno elogiato l’opera vincitrice definendola come una voce singolare che racconta un mondo agricolo ai margini, ma non privo di incursioni in altri ambiti. La narrazione avvincente e poetica di Torino trasporta il lettore in un universo fatto di gesti quotidiani legati al lavoro e momenti di relazioni umane autentiche.Saverio Gangemi è stato premiato per la sua opera “Calùra”, che mette in scena l’inaridirsi della natura in una cornice fuori dal tempo, dai tratti fiabeschi e suggestivi. La giuria ha lodato la capacità dell’autore di narrare la progressiva estinzione della natura con grande maestria.Elisa Menon ha ricevuto una menzione speciale per il suo libro “Guance bianche e rosse. Elda è salita alle Malghe”, che affronta uno degli episodi più tragici degli anni partigiani, dando voce a una giovane donna cancellata dalla memoria colpevolizzata ingiustamente come spia nazista. Attraverso una rielaborazione dei fatti noti, l’autrice ricostruisce il profilo complesso di Elda, offrendo al lettore uno sguardo intenso sulla storia travagliata del passato.In conclusione, la 37ª edizione del Premio Italo Calvino ha celebrato opere letterarie che esplorano mondi nascosti, storie dimenticate e personaggi indimenticabili attraverso linguaggi originali e coinvolgenti.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Gran Paradiso Film Festival: rinascita e solidarietà a Cogne

Il Gran Paradiso Film Festival rappresenta un'occasione unica per...

La 48a edizione della Rencontre valdôtaine: celebrazione delle radici e dell’accoglienza

La 48a edizione della Rencontre valdôtaine si avvicina, un...

Culturété 2024: proposte culturali per l’estate in Valle d’Aosta

La programmazione prevista per il periodo dal 13 al 21 luglio 2024 nell’ambito...