Successo senza precedenti al Salone del Libro di Torino: Annalena Benini al timone per la prima volta

Date:

L’edizione più recente del Salone del Libro di Torino si è contraddistinta per essere stata un vero e proprio successo senza precedenti, con Annalena Benini al timone per la prima volta. Nel corso dei cinque giorni dell’evento, dal 9 al 13 maggio, il numero di visitatori ha raggiunto quota 219.400 entro le 16:00, con una stima finale che si avvicina ai 222.000 partecipanti. Rispetto all’edizione del 2023, in cui erano stati registrati 215.000 visitatori, si è dunque registrato un incremento significativo. Da sottolineare che il sabato è risultata essere la giornata di maggiore affluenza, superando per la prima volta il venerdì in termini di presenze.Durante la conferenza stampa di chiusura del trentaseiesimo Salone del Libro, l’amministratore delegato Piero Crocenzi ha comunicato che questa edizione è stata caratterizzata dalla forte presenza dei giovani: ben 28.300 studenti e insegnanti hanno partecipato all’evento, tra cui 5.200 provenienti da regioni al di fuori del Piemonte, arrivando da venti diverse aree geografiche italiane.Interessante notare che l’84% dei visitatori ha acquistato il biglietto online e che il profilo demografico dei partecipanti era molto variegato: il 29% aveva meno di 25 anni e il 61% era sotto i 40 anni.La direttrice Annalena Benini ha espresso grande soddisfazione per l’esito del Salone, definendolo “meraviglioso” e sottolineando come sia riuscito a trasformare in realtà le aspettative e i desideri legati al mondo dei libri, della letteratura e delle vite immaginarie di ciascuno. Ha raccontato di aver preso parte a numerosi incontri durante i quali si è talmente appassionata da dimenticare spesso il pass per accedervi, aumentando così notevolmente il suo conteggio medio di passi giornaliero.In vista dell’edizione dell’anno successivo, è stato annunciato che il Salone si terrà dal 15 al 19 maggio, con un focus particolare sul Right Center dal 14 al 16 maggio; la regione ospite sarà la Campania e i Paesi Bassi saranno protagonisti come Paese ospite nel 2025. Il presidente dell’associazione Torino, la Città del Libro Silvio Viale ha evidenziato con orgoglio l’importanza di ospitare l’evento nella città piemontese.Infine, durante una connessione con il Salone del Libro, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha sottolineato l’orgoglio nel rappresentare la propria regione a Torino e ha enfatizzato l’imprevedibilità e l’anticonformismo come elementi distintivi della presenza campana all’interno della manifestazione letteraria.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“Scalpore nell’arte: ‘Covone a Giverny’ di Monet battuto all’asta per 35 milioni di dollari”

Il dipinto 'Covone a Giverny' di Claude Monet, icona...

“Jack Savoretti: la rinascita dell’italianità attraverso la musica”

La perdita del padre e il sentimento di aver...

“Paolo Villaggio: l’uomo dietro all’icona, il film tv che svela il suo lato privato”

Paolo Villaggio è stato un'icona della cultura italiana, noto...