Switch off rame: Tim avvia dismissione centrali per fibra ottica

Date:

Per promuovere l’adozione delle più recenti tecnologie in fibra ottica e accelerare il processo di digitalizzazione, a partire da domani Tim avvierà la dismissione delle prime 62 centrali interamente in rame. Questo segna l’inizio del piano di switch off della rete di accesso in rame, che prevede lo spegnimento graduale di oltre 6.700 centrali su un totale di circa 10.500 entro il 2028. Le centrali coinvolte in questa prima fase si trovano distribuite in 54 comuni sparsi su 11 regioni italiane: Basilicata, Campania, Calabria, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana e Veneto.Il processo di spegnimento comporta il trasferimento dei collegamenti attualmente gestiti da queste centrali (Adsl, Isdn e linee telefoniche Rtg) sulla moderna rete Tim di nuova generazione, già parzialmente o completamente disponibile in fibra ottica. Questa transizione rappresenta un passo significativo verso una connettività più efficiente e affidabile per gli utenti finali, consentendo loro di beneficiare appieno delle potenzialità offerte dalle tecnologie digitali all’avanguardia.Inoltre, l’implementazione della fibra ottica a livello nazionale contribuirà a migliorare la qualità complessiva dei servizi di telecomunicazioni offerti agli utenti italiani e a favorire lo sviluppo dell’economia digitale nel Paese. Grazie alla maggiore velocità e stabilità della connessione fornita dalla fibra ottica, si potranno sfruttare appieno le opportunità offerte dall’Internet delle cose (IoT), dal cloud computing e da altre innovazioni tecnologiche emergenti.La transizione verso la fibra ottica rappresenta dunque un importante passo avanti nella modernizzazione dell’infrastruttura di telecomunicazioni italiana e nell’ottimizzazione della connettività a disposizione dei cittadini e delle imprese. Tim si pone così all’avanguardia nel settore delle telecomunicazioni in Italia, proponendosi come motore trainante per l’innovazione digitale nel Paese e contribuendo alla creazione di una società sempre più connessa e tecnologicamente avanzata.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Il 2024: anno significativo per la NATO con aumento della spesa militare tra gli alleati europei.

Il 2024 si prospetta come un anno significativo per...

Manifestazione unitaria per difendere la Costituzione e l’unità nazionale

La situazione attuale ci offre una motivazione in più...

Attacco alla tomba di Enrico Berlinguer: solidarietà e condanna istituzionale

L'attacco alla tomba di Enrico Berlinguer, avvenuto a pochi...