“Tras-mutazione: Otto artisti valdostani trasformano la scuola di Vert”

Date:

17 giugno 2024 – 16:18

Otto artisti valdostani, riuniti nell’associazione culturale White View, hanno recentemente reso unico il processo di demolizione della scuola di Vert nel Comune di Donnas e ora si apprestano a rendere altrettanto speciale la ricostruzione attraverso il progetto “Tras-mutazione. L’eeacute;cole au bord du monde – L’eeacute;cole au bord du temps”. Quest’iniziativa innovativa è stata presentata con entusiasmo all’area megalitica di Aosta dall’assessore regionale Jean-Pierre Guichardaz, responsabile del Sistema educativo e delle Politiche per le relazioni intergenerazionali.Ciò che inizialmente era nato come un progetto mirante a migliorare la sicurezza sismica dell’edificio scolastico si è trasformato in qualcosa di molto più ampio e significativo. Nel 2022, l’amministrazione comunale di Donnas ha partecipato con successo al bando promosso dall’Unione Europea nell’ambito del Pnrr per la costruzione di nuove strutture scolastiche. Tra le 217 selezionate in tutta Italia, il complesso scolastico di Vert è stato individuato per essere demolito e ricostruito da zero. La nuova scuola ospiterà non solo classi dell’infanzia e primaria, ma anche una palestra, una sala polivalente, un laboratorio, una mensa e una cucina completamente attrezzata. Inoltre, verrà dedicato uno spazio verde di 545 metri quadrati e un’area destinata agli orti didattici, il tutto per un investimento complessivo stimato intorno ai 2,5 milioni di euro.Parallelamente a questo importante passo verso il rinnovamento della struttura educativa locale, il Comune ha partecipato al bando “Nuove scuole” promosso dalla Fondazione Compagnia di San Paolo. Il progetto vincente intitolato “La scuola di tutti”, ideato dall’architetto Federica Castiglioni e dallo psicologo Stefano Ghidoni, si propone di coinvolgere attivamente la comunità durante tutte le fasi della costruzione della nuova scuola. Attraverso questa collaborazione con gli artisti locali si mira a far rivivere lo spirito della vecchia scuola all’interno della nuova struttura ed a coinvolgere tutti coloro che ne hanno fatto parte nel corso degli anni.In definitiva, l’unione tra arte e educazione rappresenta un prezioso momento di crescita sia per la comunità locale che per l’intera regione valdostana.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Avviso meteo per la Val d’Aosta: rischio idrogeologico per intense precipitazioni.

20 luglio 2024 - 12:38 Il Dipartimento di Protezione Civile...

Le città italiane nel 2024: da Aosta a Napoli, i costi della vita variano notevolmente.

20 luglio 2024 - 11:42 Il 2024 segna un'importante svolta...

Mostra artigianale estiva in Valle d’Aosta: tradizione e creatività in primo piano

20 luglio 2024 - 12:01 Durante la stagione estiva in...