Bastianini sorprende con una prestazione eccezionale nelle prequalifiche di MotoGP, mentre Bagnaia si piazza tra i primi dieci.

Date:

Le nuove promesse del motociclismo emergono con forza: Bastianini, Bagnaia e Mir si candidano come protagonisti della prossima stagione.

Il venerdì della MotoGP a Portimao ha visto le prequalifiche caratterizzate da cadute e voci di mercato che hanno tenuto banco. Enea Bastianini su Ducati ufficiale ha conquistato il miglior tempo, garantendosi l’accesso diretto alla Q2 con un impressionante 1:38.057. Dietro di lui si sono piazzati Jack Miller (Red Bull KTM) e Marc Marquez (Ducati Gresini), quest’ultimo confermandosi tra i primi dopo essere stato il più veloce nelle prove del mattino. Anche se Marquez è caduto durante l’ultimo attacco al tempo, è riuscito a mantenere una posizione di rilievo. Francesco Bagnaia, campione del mondo in carica su Ducati ufficiale, si è classificato ottavo ma comunque tra i primi dieci, dimostrando costanza e determinazione nonostante la pressione per il suo futuro nel team ufficiale di Borgo Panigale nel 2025 sia ancora incerta. La Ducati dovrà prestare particolare attenzione alla concorrenza di KTM e Aprilia, che si sono dimostrate competitive. Oltre a Miller e Binder in quinta posizione, Maverick Vinales con l’Aprilia RS-GP ha ottenuto il settimo posto, mentre Fabio Quartararo su Yamaha è entrato nella top ten in nona posizione, mostrando grande familiarità con il circuito sin dalle prime ore del mattino. I distacchi tra i piloti sono stati minimi come sempre: dieci piloti racchiusi entro mezzo secondo, dove ogni minimo errore può significare l’esclusione dalle qualifiche decisive. Quartararo è stato al centro delle voci di mercato nel paddock portoghese dichiarando che presto prenderà una decisione sul suo futuro per la stagione 2025; le opzioni includono restare in Yamaha o valutare offerte da Aprilia e Honda poiché Ducati e KTM attualmente non dispongono di posti liberi. Pedro Acosta sembrava poter competere con i grandi nomi ma alla fine è scivolato all’undicesima posizione dopo un’iniziale promettente performance che ha suscitato interesse nel team KTM. Altri piloti come Di Giannantonio, Espargaró e Morbidelli dovranno passare attraverso la Q1 per cercare di accedere alle fasi finali delle qualifiche del Gran Premio.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Gasperini: rammarico per l’assenza di De Roon in finale Europa League

L'emozione predominante in me è l'ansia. È come se...

L’addio commovente di Claudio Ranieri al Cagliari: un capitolo che si chiude con gratitudine e emozione.

Claudio Ranieri, l'allenatore che ha incantato i tifosi del...

Il ritorno di Sven-Goran Eriksson all’Olimpico: un’occasione unica per celebrare una leggenda del calcio.

Sven-Goran Eriksson, celebre allenatore svedese dal prestigioso curriculum nel...

“Ranieri lascia il Cagliari: salvezza garantita e addio alla squadra sarda”

Claudio Ranieri ha deciso di lasciare il Cagliari dopo...