“Fantateatro” trionfa al Sermig di Torino: studenti della scuola Abbe Prosper Duc premiati per l’invenzione tecnologica “Biancospino”

Date:

18 maggio 2024 – 09:44

Gli studenti della scuola Abbe Prosper Duc hanno partecipato con grande entusiasmo al Sermig di Torino durante l’evento conclusivo di ‘Eureka! Funziona!’, portando in scena il loro spettacolo teatrale chiamato ‘Fantateatro’. In questa occasione, ben 450 ragazzi provenienti da 19 province italiane si sono riuniti per celebrare il successo ottenuto a livello locale nella competizione di costruzioni tecnologiche.Nell’ambito dell’edizione 2023-2024, che ha visto la partecipazione di oltre 16.000 studenti in tutto il paese, gli alunni avevano l’arduo compito di concepire, progettare e realizzare un giocattolo innovativo utilizzando uno dei kit messi a disposizione da Federmeccanica, contenenti una vasta gamma di materiali. I ragazzi sono stati organizzati in gruppi all’interno delle classi al fine di promuovere la collaborazione, il lavoro di squadra e la divisione dei compiti e delle responsabilità. In un periodo di sei/otto settimane, ogni gruppo doveva creare un’invenzione tecnologica originale.Ogni studente aveva un ruolo specifico all’interno del team: c’erano i disegnatori tecnici, coloro che si occupavano del registro delle attività per documentare le varie fasi del processo creativo, i costruttori materiali e i responsabili della campagna pubblicitaria del prodotto finale. Le regole erano chiare: il giocattolo doveva essere mobile e non era permesso ricevere aiuto dagli insegnanti durante la realizzazione.Il tema su cui si sono concentrati i giovani inventori quest’anno era incentrato sulla meccanica e sulla meccatronica. Durante l’evento conclusivo è intervenuto Stefano Serra, vicepresidente di Federmeccanica con delega all’Istruzione e alla formazione, per premiare i talentuosi partecipanti.Nella regione Valle d’Aosta, ben 120 studenti provenienti da diverse scuole come l’A.P. Duc plesso di Chatillon e plesso di Chambave, la Jacquemet di Verrès, la Valdigne di Courmayeur e la Sant’Orso di Aosta hanno preso parte all’iniziativa. Tra queste scuole spicca la Sant’Orso di Aosta che ha vinto nella categoria delle classi quarte presentando il progetto ‘Biancospino’. Ad accompagnare gli studenti valdostani a Torino c’era Elena Vittaz, presidente della Piccola industria di Confindustria Valle d’Aosta, testimoniando così il sostegno e l’impegno delle istituzioni locali nell’incentivare l’innovazione educativa tra i giovani.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Trattativa aperta per il rinnovo del contratto integrativo regionale degli operai idraulico-forestali

12 giugno 2024 - 10:00 Le organizzazioni sindacali di categoria...

Esportazioni in calo nella Valle d’Aosta: strategie per la ripresa economica

11 giugno 2024 - 13:08 Nel corso del primo trimestre...

Risorsa informativa per gli agricoltori valdostani: dettagli sugli aiuti disponibili.

11 giugno 2024 - 10:13 Il Dipartimento Agricoltura ha presentato...