Incidente in Giappone, un robot italiano ha riparato il ponte di Tokyo.

Date:

Creata da una società milanese, ha un peso di 450 tonnellate. Si tratta di un’enorme ruota che assorbe l’energia cinetica generata dalle vibrazioni.

Il grattacielo Taipei 101, noto per essere il più alto del mondo, ha sfidato un terremoto grazie all’innovativa maxisfera installata tra l’87esimo e il 92esimo piano. Questa struttura rivoluzionaria è stata progettata e realizzata dall’impresa Fip Mec di Selvazzano, in collaborazione con l’ex docente universitario Renato Vitaliani. La maxisfera agisce come un gigantesco pendolo, capace di neutralizzare le forze sismiche e proteggere l’edificio da eventuali crolli. Grazie a questa soluzione ingegneristica all’avanguardia, il grattacielo è riuscito a resistere all’impatto del terremoto, confermandosi come un capolavoro dell’architettura moderna.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Il sindaco di Valdobbiadene: un esempio di determinazione e sostegno comunitario

Luciano Fregonese, sindaco di Valdobbiadene, è un uomo che...

“Toti ai domiciliari: incontri con Salvini autorizzati dalla procura di Genova”

La procura di Genova ha accolto favorevolmente la richiesta...