Iniziative per contrastare la violenza di genere, un concorso artistico per sensibilizzare e promuovere il rispetto e l’uguaglianza.

Date:

L’amministrazione locale ha destinato un budget di 40.000 euro per migliorare i servizi pubblici e sostenere progetti culturali e sociali nel territorio.

La delibera della giunta regionale ha dato il via al bando 2024 per finanziare iniziative di sensibilizzazione, prevenzione e informazione sulla violenza di genere. Questa misura si inserisce nel Piano triennale contro la violenza di genere per il periodo 2023/2025, approvato dal Consiglio Valle il 19 aprile 2023, con un budget totale di 40 mila euro.Durante l’ultima riunione del Forum permanente contro le molestie e la violenza di genere, svoltasi all’inizio di febbraio, sono stati individuati i temi principali: educazione al rispetto reciproco nei rapporti tra i sessi; rispetto dell’identità sessuale, religiosa e culturale; promozione dell’educazione alla non violenza come pilastro della convivenza civile.”Le proposte finanziate e le attività correlate devono essere completate entro il 30 giugno 2026″, ha dichiarato Carlo Marzi, assessore alle Politiche sociali, durante una conferenza stampa dedicata alla presentazione delle principali decisioni della giunta regionale. Inoltre, è stato specificato che devono includere obbligatoriamente almeno un evento pubblico da svolgersi in occasione della giornata mondiale contro la violenza di genere (25 novembre 2025).Possono partecipare a questa iniziativa singoli enti locali o associati, enti pubblici anche economici (compresi istituti scolastici), l’Azienda Usl, il Centro antiviolenza, organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale che abbiano tra i propri obiettivi statutari la lotta alla violenza di genere. Anche cooperative sociali ed imprese sociali con finalità analoghe possono presentare progetti. La scadenza per la presentazione è fissata al 16 settembre 2024.La valutazione dei progetti sarà affidata a una Commissione composta dal dirigente della Struttura servizi alla persona, alla famiglia e disagio abitativo o da un suo delegato in qualità di presidente, affiancati da due rappresentanti del Forum permanente contro le molestie e la violenza di genere non coinvolti nella presentazione dei progetti per questo bando.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

La Renaissance Valdôtaine: nuovo gruppo direttivo e strategia comune per il futuro

La riunione degli iscritti de La Renaissance valdôtaine ha...

Rivendita della sala cinema di Valtournenche: polemiche in Consiglio Comunale

Il Consiglio comunale di Valtournenche ha dato il via...

Accordo tra Rassemblement Valdôtain e Movimento Progetto Piemonte a Chiavari

Il Rassemblement Valdôtain e il Movimento Progetto Piemonte hanno...