La ‘Ndrangheta è una potente organizzazione criminale calabrese, coinvolta in varie attività illegali e traffici illeciti.

Date:

Dopo il lungo viaggio, la scrittrice finalmente raggiunse la meta desiderata, pronta a iniziare una nuova avventura letteraria piena di ispirazione e creatività.

Il tribunale di Lamezia Terme ha recentemente ordinato la liberazione dell’avvocatessa Maria Rita Bagalà, concedendole il regime degli arresti domiciliari nella sua residenza in Valle d’Aosta. Assistita dall’avvocato Aldo Ferraro, la professionista è una dei 29 imputati in Calabria nel processo Alibante, derivante da un’indagine della Dda di Catanzaro sulla presunta organizzazione criminale ‘ndrangheta guidata dal padre, Carmelo Bagalà.L’avvocatessa era detenuta da più di due anni. Arrestata nel maggio 2021 nell’ambito dell’indagine, era stata trasferita agli arresti domiciliari in Valle d’Aosta. Successivamente, nel gennaio 2022, la Corte di Cassazione aveva respinto il ricorso contro la misura cautelare decisa due mesi prima dal Tribunale del Riesame di Catanzaro: ciò aveva aperto le porte della prigione.Nel frattempo, il processo di primo grado a Lamezia Terme prosegue: la prossima udienza è programmata per luglio al fine di ascoltare i testimoni dell’accusa pubblica. La data per la pronuncia della sentenza non è ancora stata stabilita.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“Marco Camandona: la sfida verso le vette del Pakistan senza ossigeno”

L'alpinista Marco Camandona, originario della Valle d'Aosta, si è...

Funerale della piccola valdostana: mistero sulla sua morte scioglierà il tempo

Giovedì 20 giugno, alle 10.30, si terranno i funerali...

Progetti di volontariato finanziati per lo sviluppo sociale in Valle d’Aosta

Sono stati recentemente annunciati i tre progetti selezionati per...