Sace fornisce garanzie per 120 milioni di euro ai fornitori dell’ex Ilva, sostenendo la ripresa economica e industriale.

Date:

Garantendo l’80% dei debiti in sospeso

Il consiglio di amministrazione di Sace ha recentemente approvato l’offerta di una garanzia finanziaria per coprire l’80% del valore di un’operazione di smobilizzo dei crediti detenuti dai fornitori strategici nei confronti delle Acciaierie d’Italia, attualmente in amministrazione straordinaria. L’importo massimo garantito per questa operazione è stato fissato a 120 milioni di euro, confermando così il sostegno finanziario fornito da Sace alle imprese italiane in momenti critici. Questa decisione riflette l’impegno dell’ente nel favorire la continuità operativa e la stabilità finanziaria delle aziende del Paese, sottolineando l’importanza di preservare il tessuto industriale nazionale. La garanzia offerta da Sace rappresenta un importante strumento per agevolare le attività commerciali e finanziarie delle imprese coinvolte, consentendo loro di liberare risorse e migliorare la propria situazione economica. Inoltre, dimostra la fiducia nell’economia italiana e nella capacità delle imprese nazionali di superare le sfide attuali, promuovendo la crescita e lo sviluppo sostenibile del settore manifatturiero.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related